Wall Street sussurra: UGG Australia è in vendita

Wall Streetè attraversata dalle voci che Deckerssia in trattativa per la cessione di UGG Australia. Gli analisti si sono precipitati a ridimensionare i sussurri: “Sono solo congetture – ha dichiarato Sam Poser di Sterne Agee – una possibile cessione è solo ridicola, non vedo come possa essere considerata una possibilità imminente”. La voci sono sorte dopo l’articolo pubblicato lunedì da Bloomberg News secondo cui Deckers è da considerarsi un’azienda il cui valore è molto al di sotto del reale. L’azienda californiana, detentrice del marchio UGG Australia, ha ottuplicato i profitti e Bloomberg ha osservato che resta la società miliardaria con la valutazione più bassa tra tutte quelle del settore calzaturiero. Bloomber sostiene che è nel mirino di aziende d’investimento come FV Corp. Gli analisti ammettono che Deckers ha perduto almeno il 70% di capitalizzazione nell’ultimo anno, ma che il suo valore non è al momento determinabile da ogni potenziale acquirente. Mitch Kummetz (Baird Investment Research) sostiene che con il sopraggiungere del freddo UGG “tornerà a ruggire: la pelle ovina è sinonimo di UGG, ma le recenti collezioni suggeriscono che Deckers ha avviato per il brand un ampio allargamento stilistico diretto verso il comfort. La temperatura ancora mite e la situazione macroeconomica europea non stanno aiuitando”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati