Stahl in Etiopia



Stahl, multinazionale della chimica conciaria, ha inaugurato il 2 febbraio la propria sede in Etiopia, ad Akaki Kality, 20 km a sud della capitale Addis Ababa. Erano presenti per l’occasione (nella foto, il taglio del nastro) il ministro del Commercio etiope, Mekonnen Manyazewal, e l’ambasciatore olandese Hans Blankenberg.

“Una parte del rapido sviluppo dell’economia etiope” ha detto l’amministratore delegato Huub van Beijeren, “è legata alla crescita continua delle produzioni conciarie e calzaturiere. In quanto player globale nella chimica per concia e prodotti in pelle, osserviamo che i nostri clienti della calzatura stanno entrando nel Paese per effettuare la manifattura dei prodotti. È logica conclusione per Stahl che questo sia il momento opportuno per offrire loro un alto livello di supporto tecnico e formazione”. Gli ha fatto eco l’ambasciatore olandese: “Negli ultimi quattro anni ho assistito a numerosi sbarchi di aziende del mio Paese in Etiopia. Sono lieto del fatto che ora il settore concia potrà beneficiare dell’esperienza e della conoscenza olandese”.
Stahl aggiunge dunque un’altra sede estera alla sua organizzazione mondiale, che vanta 8 siti produttivi e trenta filiali, per un totale di 1.250 addetti in 28 Paesi del mondo.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×