Ipm, nuovo stabilimento a Montecosaro (Mc)


E’ stato inaugurato sabato 27 ottobre il nuovo stabilimento del suolificio Ipm, costruito in via Pantaleoni a Montecosaro. La struttura è di circa 9mila metri quadrati suddivisi su due piani (nella foto)
“Fortunatamente ed in controtendenza alla situazione economica nazionale, per noi gli affari vanno ancora bene” ha detto raccontato Roberto Torresi che gestisce l’attività insieme al fratello Maurizio. “Lo stabile sarà dunque ad integrazione del capannone che al momento stiamo utilizzando”.
Ipm produce suole in poliuretano Tpu e Pu-Eva da oltre trent’anni: è stata infatti fondata nel 1981 quando ha iniziato lavorando per conto terzi. La famiglia Torresi (Luciano e Giuliano) gestisce anche un’altra azienda a Montecosaro, la F.lli Torresi, che produce anch’essa suole di qualità per calzature in in Tpu: un particolare tipo di materiale, ecologico e riciclabile.
Complessivamente, indotto compreso, sono 250 le persone che hanno ruotano attorno alla famiglia Torresi. “Se ci guardiamo intorno vediamo una situazione senza dubbio preoccupante, diversi clienti hanno difficoltà a pagarci, ma noi continuiamo ad andare avanti senza farci vincere dal pessimismo, cercando di rinnovarci e creare prodotti alternativi” ha detto Roberto Torresi. “Siamo un bel gruppo familiare e non ci lasciamo spaventare dalla crisi. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato la nostra produzione anche verso nuovi settori come la nautica, la florovivaistica e l’antiforatura (pneumatici) e anche queste sono strategie per combattere la crisi, mostrandoci polivalenti e competenti nel nostro settore”. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati