Abiti in pelle di carpa, luccio e salmone: la storia degli Hezhen

Abiti in pelle di carpa, luccio e salmone: la storia degli Hezhen

Abiti in pelle di carpa, luccio e salmone. In un piccolo laboratorio nella cittadina cinese di Tongjiang, la 68enne You Wenfeng mantiene viva un’antica tradizione dell’etnia Hezhen. Un popolo che viveva di pesca e, inevitabilmente, recuperava le pelli dei pesci, conciandole. Con esse, poi, gli Hezhen realizzavano accessori e indumenti.

Pelle di carpe, lucci e salmoni per realizzare abiti
Come racconta Ryan Woo in un reportage realizzato per Reuters, gli Hezhen si muovevano sulle acque a bordo di piccole e leggere imbarcazione di betulla. Erano talmente bravi a farlo da alimentare leggende secondo le quali discendevano dalle sirene. “Un tempo c’erano pesci ovunque, bastava gettare la rete in acqua e si pescava” racconta Wenfeng. La 68enne è una delle ultime rappresentanti del suo popolo. Molti Henzhen, infatti, furono deportati nei campi di concentramento durante l’occupazione giapponese della Manciura, negli anni Trenta e Quaranta. Sua madre fu una dei 300 Henzhen sopravvissuti. Da lei Wenfeng ha imparato l’arte di conciare le pelli di pesce. Un processo che ora tramanda ad altre donne nella cittadina di Tongjiang, dove vive.

 

 

Il processo di concia
Oggi il pesce lavorato da Wenfeng è quello pescato dai professionisti e venduto al mercato. E per cucire, al posto delle ossa di tigre e dei tendini di cervo si utilizzano semplici aghi da ricamo e fili di cotone. La tecnica di concia delle pelli di pesce, però, è la stessa. Wenfeng mette ad essiccare per alcuni giorni la pelle. A quel punto, la fa passare diverse volte attraverso una pressa di legno per ammorbidirla. Alla fine del processo, che dura circa un mese, le pelli possono essere cucite. Per un paio di pantaloni da donna occorrono 50 pesci. Per il modello da uomo 56.

Nell’immagine: screenshot del reportage Reuters

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati