Area pelle sotto rete. Marpel sponsorizza il palavolley di Macerata. I casi Gaiera, Kemas/Lamipel, Italian Converter, Il Bisonte

Marpel Arena. Si chiamerà così il palazzetto dello sport Fontescodella di Macerata che qualche stagione fa ospitava le gare casalinghe della Lube volley. L’accordo di sei mesi è stato accolto dalla giunta comunale poiché “l’operazione rappresenta l’opportunità di avvicinare un’importante azienda del territorio allo sport”. Marpel è attiva nell’import-export di pellame, opera a Tolentino e sponsorizza Medea Montalbano Volley di Macerata, in vetta al campionato serie B maschile. Non è il solo caso d’impegno dell’area pelle nel volley. In Piemonte, Italian Converter sponsorizza il Volley 2001 Garlasco (serie B maschile, che ha da poco nominato una coppia di allenatori, Vittorio Bertini e Marco Fumagalli, ma anche con una squadra in B1 femminile). L’A2 maschile dei Lupi di Santa Croce sull’Arno è sponsorizzata da Kemas e Lamipel. Doppia presenza della pelle in A1 femminile. Il Bisonte è lo sponsor della Azzurra Volley San Casciano, mentre Conceria Gaiera, insieme ai chimici di Alpa, è sulle maglie della Unet Yamamay Busto Arsizio. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati