Cile, dopo 165 anni chiude Curtiembre Talca. Il sindacato: “Con questo fallimento, perdiamo un pezzo della nostra storia”

Il 31 marzo, dopo 165 anni di attività, Curtiembre Talca chiude per sempre i battenti. I titolari della conceria, sita nell’omonima cittadina cilena, hanno comunicato all’ispettorato del Lavoro la vendita degli stessi locali in cui ha sede l’azienda. Mentre all’apice della propria storia Curtiembre Talca ha impiegato anche 200 addetti, ora dà lavoro a circa 20 persone, che rimarranno in servizio fino a fine mese per rispondere agli ultimi ordini. Parlando con tvmaulinos.com, José Faundez, rappresentante sindacale e impiegato in azienda da 42 anni, spiega che ormai il fallimento è irreversibile: “Siamo rassegnati, c’è poco in cui sperare: non sono possibili passi indietro”. Per la comunità locale, la chiusura della conceria equivale alla perdita di un pezzo di storia: “Quanta gente ha lavorato qui in 165 ani – considera Faundez –, quanta ha passato la propria vita tra questi bottali, raggiungendo i propri obiettivi e insegnando ai figli il mestiere della pelle”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati