Conceria del Chienti, ipotesi cinese

Investimenti cinesi per la Conceria del Chienti di Tolentino (Mc). Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico, una società di Shanghai sarebbe intenzionata ad entrare nella costituenda trading company della conceria, la società commerciale che si occupa della vendita dei prodotti realizzati dalla cooperativa di lavoro formata per salvare l’azienda di Tolentino. La scorsa settimana, una delegazione della conceria con a capo il liquidatore Marco Luppa si è recata in Cina per portare avanti le trattative. A breve dovrebbe essere convocato un incontro con i lavoratori e i sindacati per illustrare la situazione. Si profila pertanto l’ingresso di un socio asiatico nel pacchetto azionario della conceria, che sta proseguendo il suo piano di rilancio necessario per evitare la chiusura. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati