Conceria e impegno territoriale: San Miniato come il Monopoli grazie ad Antiba e ai ragazzi dell’IT Cattaneo

Tabellone, pedine e un percorso diviso in caselle. Le carte delle Probabilità e degli Imprevisti. La casella del Via. Non manca nulla. San Minato è stata trasformata in un gioco in scatola, una sorta di Monopoli, dagli studenti delle classi 4A e 4B dell’indirizzo Turismo dell‘IT Cattaneo. L’idea, pensata con l’obiettivo di promuovere la città toscana attraverso uno strumento originale, è nata nel corso dell’attività di alternanza scuola-lavoro che i ragazzi hanno svolto presso l’Ufficio del Turismo e il Sistema Museale di San Miniato, in collaborazione con Fondazione San Miniato Promozione e il Comune di San Miniato. Il gioco, dal titolo Discovering San Miniato è stato realizzato grazie al contributo di Conceria Antiba e stampato in un’edizione limitata di 100 copie. “Abbiamo deciso di sponsorizzare il progetto per sostenere l’attività di una scuola molto importante per il nostro settore – ha commentato Laura Balducci di Antiba (a sinistra, nella foto) -. I ragazzi che escono dall’IT Cattaneo, sia dall’indirizzo Turismo che da quello di Chimica Conciaria, sono molto preparati grazie ad esperienze di alternanza scuola-lavoro che li formano sul campo. Anche quella del gioco è stata un’iniziativa che ha messo in pratica le capacità degli studenti. Quando tocchi le cose con mano, le impari molto di più. Non a caso i ragazzi diplomati al Cattaneo trovano subito un’occupazione”. In cantiere per il futuro, racconta Laura Balducci, c’è anche un nuovo progetto di collaborazione tra l’indirizzo turistico dell’istituto e le concerie del territorio per la promozione: “Oggi il mondo conciario ha bisogno di sviluppare la comunicazione e gli studenti potrebbero cogliere l’occasione per conoscerlo meglio”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati