Conceria Mastrotto: colpito da infarto, operaio salvato dai colleghi

Un dipendente extracomunitario di 39 anni, colpito da infarto durante il turno di lavoro, è stato salvato grazie alla prontezza dei colleghi, che lo hanno soccorso ricorrendo al defibrillatore in uso all’interno dell’azienda. Il fatto, racconta il quotidiano Giornale di Vicenza, è accaduto alla conceria Mastrotto di Arzignano. Erano da poco passate le 14 quando l’operaio si è sentito male. Dall’azienda è scattata immediatamente la chiamata al Suem, ma sarebbe stato decisivo l’intervento di due colleghi con il massaggio cardiaco e con l’ausilio del Dae, defibrillatore automatico esterno disponibile in conceria, in attesa dell’ambulanza del 118. Dopo alcuni minuti è arrivata sul posto l’equipe medica, che ha operato per circa mezz’ora per stabilizzare le condizioni dell’uomo, che è stato intubato e condotto in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Cazzavillan. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati