Concerie e problematiche doganali: a Santa Croce un seminario UNIC fa il punto della situazione, a 360 gradi

Da dire c’era molto. Altrettanto da capire e approfondire. Sul tavolo c’era un argomento molto ampio e sensibile, sintetizzabile nel concetto di “problematiche doganali”. Target: le circa 50 concerie che, ieri a Santa Croce sull’Arno (presso il PoTeCo), hanno partecipato al seminario organizzato da UNIC – Concerie Italiane in collaborazione con Associazione Conciatori S. Croce e Consorzio Conciatori Ponte a Egola. Aprendo a 360 gradi il ventglio degli argomenti trattati, si è parlato di “corretta classificazione delle merci – spiega UNIC -, origine preferenziale e made in, principali accordi commerciali, dichiarazioni del fornitore, certificati sanitari per l’export di pelli finite e altre problematiche doganali tipiche del settore conciario”. Tipiche e attualissime, considerato il livello di attenzione, interesse e condivisione di esperienze registrato in sala. L’incontro sarà replicato a Milano il prossimo 27 maggio.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati