Concia cinese: produzione stabile, export in piena crescita

Si mantiene sugli stessi livelli dello scorso anno la produzione conciaria cinese. Rispetto ai primi sette mesi del 2013, è stata registrata una flessione dell’1,2%, per un volume di 334,6 milioni di mq. Come un anno fa, i numeri presentano una quota di circa il 20% inferiore rispetto ai livelli record del 2012. Le cifre rivelano che per ora la chiusura di diverse concerie nella provincia dello Hebei accusate di essere eccessivamente inquinanti e una più severa politica di applicazione delle norme anti-inquinamento in tutta la Cina non hanno rallentato la produzione. Intanto, l’export cinese di finito va in controtendenza e cresce a doppia cifra: +18,7% nel primo semestre, per un controvalore di 5,69 miliardi di yuan (702 milioni di euro). (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati