Cultura, sostenibilità, innovazione: ecco il programma di WLC4

Oggi a New York sarà una giornata molto intensa per la pelle. Da mattina a pomeriggio inoltrato, la quarta edizione di World Leather Congress propone un programma particolarmente ricco. E Una line-up di speaker molto significativa. Tre i panel tematici previsti.

Session 1
Si parte alle 10.30 del mattino con la Session 1. Titolo: Leather 101. Moderatore: John Wittenborn (LIA). Tre gli interventi. Steven Lange (University of Cincinnati): Where does leather come from? Mike Redwood (Leather Naturally): Leather: its culture, history and relevance today. Orietta Pelizzari (Lineapelle): How leather is modern.

Session 2
Si prosegue con la Session 2 (ore 12). Titolo: Leather sustainability and innovation. Moderatore: Gustavo Gonzalez-Quijano (COTANCE). Speaker: Tiberio Daddi (Scuola Superiore S. Anna, Pisa): The commitment of leather and tanning industry toward sustainability. Frank Mitloehner (University of California): Livestock’s Contributions to Climate Change: Facts and Fiction. Federico Brugnoli (Lineapelle Innovation Square): Leather as an innovative material.

Session 3
Si chiude, iniziando alle 14.30, con la Session 3. Titolo: Leather in everyday life. Moderatrice: Michelle Rotbart (Fashion Snoops). Interventi: Massimo Bettio (Tory Burch), Kerry Brozyna (Wolverine Worldwide), Ariane Duhaney (Parsons School for Design); Steve Jeske (GST Autoleather), Liz Alessi (Coach), Daniele Gardini (Poltrona Frau).

Last, but not least
La chiusura di WLC4 porta con sé la novità di accogliere una visione meno tecnica della pelle e più creativa. Sarà affidata alla Parson School for Design e proporrà la premiazione dei più interessanti prototipi in pelle ideati da alcuni suoi studenti.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati