Del Chienti, trattative difficili

Non sarà facile per la Conceria del Chienti, in liquidazione, trovare una soluzione che accontenti tutti. Il 31 maggio era stata ipotizzata la costituzione di una cooperativa tra dipendenti per continuare l’attività, ma al termine dell’incontro tra azienda, sindacati e commissario liquidatore, Marco Luppa, c’è stata la fumata nera. Perplessità sarebbero state sollevate da diversi dipendenti, che riterrebbero preferibile percorrere la possibilità di un subentro da parte di un altro imprenditore, soluzione meno traumatica e impegnativa. Il problema da affrontare resta quello dell’esubero di personale. Il riassetto, infatti, comporterebbe il taglio del 20-30% della forza lavoro, attualmente sui cento dipendenti. Intanto continua la corsa contro il tempo per avere la sicurezza di ottenere gli ammortizzatori sociali. Il rinnovo della cassa integrazione infatti potrebbe essere messo in discussione dall’interruzione dell’attività. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati