È davvero una scelta sostenibile?

Ce lo chiediamo sulla copertina del secondo numero 2019 del nostro nuovo mensile. approfondendo, in modo articolato e trasversale, tutte le (possibili) ragioni e conseguenze di questa scelta.

Iniziamo dalla rinuncia alle pelli esotiche di Chanel: è un gesto responsabile? No, perché mette a repentaglio progetti di conservazione e in ginocchio comunità locali. “Quella di Chanel è una scelta pigra”. Il perché, ce lo spiega Daniel Natusch di IUCN (International Union for Conservation of Nature).

Per leggere questo articolo clicca qui e scopri tutte le nostre formule di abbonamento.

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati