Il primo semestre della concia spagnola: cresce l’export di finito e semilavorato, giù la materia prima

0

Cinquanta milioni di euro in più nel primo semestre 2018. Tra gennaio e giugno i conciatori spagnoli hanno esportato pellami finiti per un valore complessivo di 203,7 milioni di euro, in aumento del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il dato emerge dalla rilevazione periodica dell’Ufficio Doganale di Madrid che segnala anche come sia aumentato il valore dell’export dei prodotti semilavorati, arrivato a quota 47,9 milioni, il 6,9% in più rispetto a un anno fa. Contrazione di rilievo quella invece registrata dalle esportazioni di pelli grezze, che hanno visto calare il proprio valore dell’11,6% (101,5 milioni di euro). Per ciò che riguarda le importazioni, invece, nel primo semestre dell’anno hanno varcato il confine spagnolo pelli finite per un valore complessivo pari a 190,2 milioni di euro (+6,7% sul 2017), semilavorate per 67,7 milioni (-9,8%) e grezze per poco più di 43 milioni di euro, in sostanziale equilibrio rispetto a un anno fa.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso