In vigore dal 24 ottobre: il Decreto Pelle è in Gazzetta Ufficiale

In vigore dal 24 ottobre: il Decreto Pelle è in Gazzetta Ufficiale

Mancava la definitiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. È arrivata. Il Decreto Pelle, approvato a fine maggio dal Governo italiano, ha ricevuto la sua ufficializzazione la scorsa settimana. Per la precisione: il 26 giugno 2020. E sarà valido 120 giorni dopo. In altre parole, sarà in vigore dal 24 ottobre 2020. Tutto, insomma, è compiuto.

In vigore dal 24 ottobre

Il Decreto Pelle, in virtù della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, si configura come il Decreto Legislativo n. 68 del 9 giugno 2020. Definisce le “nuove Disposizioni in materia di utilizzo dei termini “cuoio”, “pelle” e “pelliccia”. “Ma anche “di quelli da essi derivati o loro sinonimi e la relativa disciplina sanzionatoria ai sensi dell’articolo 7 della legge 3 maggio 2019, n. 37 – Legge europea 2018”. Come riporta l’articolo 12, si legge in una nota UNIC – Concerie Italiane, “il Decreto entrerà in vigore centoventi giorni dopo la data della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale”. Cioè, sarà valido dal 24 ottobre 2020.

Il Decreto Pelle

Il Decreto Pelle è stato formalmente e definitivamente approvato dal Governo italiano lo scorso 28 maggio 2020 dopo una lunga e caparbia attività di sensibilizzazione da parte di UNIC. Tra le misure che prevede il DL che entrerà in vigore il 24 ottobre, spiega UNIC, “oltre a una definizione dei termini pelle e cuoio più corretta e in linea con la normativa comunitaria e tecnica, c’è l’espresso divieto dell’uso delle parole pelle cuoio”. Un divieto esteso “anche a prefissi o suffissi, per identificare materiali non derivati da spoglie di animali, come oggi avviene con i non ortodossi termini ecopellevegan leather e simili utilizzati per materiali sintetici”. Per i conciatori italiani si tratta del “coronamento della lunga battaglia sull’uso corretto della terminologia conciaria”.“La determinazione con cui abbiamo perseguito questo traguardo ci rende particolarmente orgogliosi – ha commentato il presidente UNIC, Gianni Russo – La perseveranza e la determinazione della nostra associazione sono state premiate”.

Leggi anche:

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati