I conciatori del Kenya contro il dazio sul grezzo

Kenya, accolto il ricorso dei conciatori: “Il dazio è incostituzionale”

Vietato imporre nuove tasse sull’esportazione di pelli grezze e semilavorate, almeno per il ministero dell’Agricoltura. È quanto stabilito dalla Corte Suprema kenyota, che ieri ha accolto il ricorso presentato dalla Tannery Association contro il provvedimento assunto dal ministero all’Agricoltura per l’introduzione di nuove tasse sulle esportazioni di pellami. Il giudice John Mativo ha ritenuto la misura “in contrasto con i requisiti costituzionali e di legge”: ciò non perché i nuovi balzelli non possano essere imposti tout court, ma perché può farlo solo il ministero del Commercio, e quindi non quello all’Agricoltura. Nel frattempo, una delle quattro concerie chiuse quasi un mese fa perché ritenute responsabili di scarichi irregolari è stata riaperta. Secondo quanto riporta TheSauerReport, MAS Tannery ha ricevuto il via libera alla rimessa in funzione dei suoi impianti da parte degli ispettori della National Environment Management Authority (NEMA) a seguito di un’ispezione eseguita per verificare il rispetto dei parametri di legge degli effluenti. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati