La risposta argentina a Chanel: Solantu usa pelli di caimano latirostris e lo protegge dall’estinzione

Chanel ha cessato l’uso di pelli esotiche perché non poteva controllarne la produzione: esattamente l’opposto del nostro progetto”. Alexandra de Royere, ceo e direttore creativo di Solantu, ha spiegato a WWD la crescita del brand argentino che utilizza solo pelli di caimano latirostris. Solantu fa parte di Grupo Insud, colosso di Buenos Aires attivo nel settore agroalimentare e in quello della ricerca scientifica. Insud ha investito in un allevamento di latirostris, specie nativa delle paludi argentine di Corrientes, nel Nord del Paese. “L’acquisto di una delle nostre borse – spiega ancora de Royere – contribuisce al progetto di salvaguardia di questa specie e sostiene l’artigianato”. Le borse di Solantu sono prodotte a mano nella città andina di Salta. “In dodici anni Grupo Insud ha salvato il latirostris dall’estinzione. È un rettile aggressivo in natura, ma in allevamento siamo riusciti a creare un’atmosfera differente, trattandoli con rispetto ed evitando l’isolamento”. La ripopolazione ha la certificazione CITES (Convention on International Trade in Endangered Species) sotto l’ombrello di Wild Fauna and Flora. I modelli di borsa (1700-5000 dollari) sono disegnati da Veronica Santesteban e si ispirano allo stile Art Deco di Buenos Aires degli Anni Trenta. Sono venduti anche da Moda Operandi e Harvey Nichols. (pt)

Foto tratta da solantu.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati