I marchi Vero Cuoio/Vera Pelle. Il reale significato di “ecopelle”. UNIC invitata (ieri) al Convegno AssITerm

0

Spiegare l’importanza e il senso di due marchi che qualificano non solo il materiale che “rappresentano”, ma anche la scarpa, la borsa, l’accessorio della cui confezione fanno parte. Definire con esattezza il reale significato della parola “ecopelle”, che tanti (troppi) brand, anche (purtroppo) del lusso, utilizzano per descrivere il materiale con cui realizzano articoli che “non sono in pelle e non sono ecologici, ma realizzati con derivati del petrolio”. A mettere i “puntini sulle i” ci ha pensato ieri UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria) raccogliendo l’invito a partecipare al XXVII Convegno internazionale AssiTerm, al secolo Associazione Italiana per la Terminologia, svolto a Milano presso l’Area Ricerca del CNR. Titolo del convegno: Il Nome del prodotto. Marchi, Termini e Professioni. Davanti a una nutrita platea di addetti ai lavori (non solo accademici, ma anche rappresentanti di studi legali specializzati in tutela dei marchi), Patrizia Pierro di UNIC ha sottolineato l’identità dei marchi collettivi di cui UNIC è titolare e proposto una riflessione sulla truffa linguistica dell’ecopelle. Termine, quest’ultimo che è bene ricordare (come del resto si legge anche sulla Treccani) identifica esclusivamente “un pellame animale conciato mediante un processo di lavorazione rispettoso dell’equilibrio ambientale”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso