Marocco, la concia perde il mercato domestico: “Più del 50% del pellame usato dai calzaturieri è importato”

0

In media, più del 50% del pellame utilizzato dai calzaturieri marocchini è importato dall’estero. In alcuni casi, la quota raggiunge il 70%. Mentre la filiera marocchina della pelle soffre la contrazione del business, concorrenti internazionali, soprattutto asiatici, erodono ancora di più il mercato. È la denuncia lanciata da FEDIC, la federazione marocchina dell’industria conciaria, e raccolta dalla stampa del Paese nordafricano. Le stime vengono dall’analisi del comportamento delle 230 aziende calzaturiere più importanti del Paese, quelle che rappresentano il 75% della produzione e il 72% dell’export nazionale. FEDIC, riportano i media del Marocco, lamenta la mancanza di competitività della filiera locale a causa dell’assenza di un distretto industriale capace al passo con gli standard internazionali di qualità e sostenibilità.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso