Protesta contro la conceria Superior

Hanno scelto una lettera, inviata a un quotidiano locale, per protestare contro “l’inquinamento acustico prodotto dalla conceria Superior”, produttrice di pelli di vitello per il mondo del lusso. Tre famiglie, residenti a Santa Croce sull’Arno, lamentano: “Siamo ormai sottoposti ad una continua e reiterata emissione di rumori dell’azienda confinante, di proprietà della Conceria Superior Spa, che si protraggono fino a tarda ora della notte e senza sosta alcuna”. Denunciano inoltre di aver assistito e documentato fotograficamente uno sversamento di liquido di cromo “nel fosso posto nella zona verde che delimita la nostra proprietà con la conceria”, contattando di conseguenza l’Arpat. Parlano di situazione “insostenibile” anche nei giorni festivi e nelle ore notturne, resa ancor più grave da un recente ampliamento della struttura. “Visto e considerato che la Conceria Superior opera con le grandi firme dell’alta moda”, concludono, “e che esse richiedono una certa etica e professionalità, ci meravigliamo come non tengano conto del rispetto dei normali diritti dei cittadini”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati