Scamosceria del Brenta diventa cinese: quota di maggioranza a Isa TanTec. Il vento delle acquisizioni continua

0

Ancora un’acquisizione conciaria in Italia. Dopo l’acquisto della vicentina Pasubio da parte del fondo inglese CVC ora è la volta di un’altra conceria veneta, che passa in mani asiatiche. ll gruppo cinese ISA TanTec diventa, infatti, azionista di maggioranza di Scamosceria del Brenta, conceria di Bassano del Grappa. La holding asiatica, che già vanta 800 addetti in tre concerie in Cina, Vietnam e Stati Uniti, amplia così la propria penetrazione industriale. “L’operazione ci permette di confermarci quali player globali dell’industria conciaria – commenta Uwe Hutzler, ceo di ISA TanTec – con una presenza ora anche in Italia”. Stando a quanto comunica il management cinese, Scamosceria del Brenta (azienda fondata nel 1941) metterà a disposizione macchinari e know how per diventare una sorta di hub per la ricerca e sviluppo prodotto del gruppo ISA. Angelo e Filippo Gerolimetto, alla guida della conceria veneta, “hanno investito in ISA TanTec”, spiega il comunicato.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso