Sembra rifinita, ma non lo è: a Simac Tanning Tech Silvateam premia La “Pelle dell’Anno”

È stato il Simac Tanning Tech, la fiera dedicata ai macchinari e alle tecnologie per calzature, pelletteria e concia, la vetrina scelta da Silvateam per presentare i vincitori della prima edizione del concorso “Pelle dell’Anno”. L’idea del progetto è venuta all’azienda italiana nel corso del 2016 con l’obiettivo di scoprire e sviluppare pellami innovativi nelle diverse applicazioni conciarie. Secondo Aldo Battaglia, presidente ed amministratore delegato dell’azienda, “il concorso vuole incoraggiare l’area ricerca e sviluppo dell’azienda a studiare processi di concia ecosostenibili, tecnologie all’avanguardia e progettare e sviluppare prodotti chimici ad alte prestazioni”. Le pelli in concorso sono state valutate da una giuria indipendente che ha incoronato come vincitore Mario Ciarponi, con un pellame che sembra rifinito ma in realtà è stato ottenuto senza l’utilizzo di prodotti di rifinizione, che è assistente tecnico-commerciale del distretto di Santa Croce; stesso ruolo ricoperto dal secondo classificato, Andrea Puccini con una pelle che è stata prodotta senza l’utilizzo di sostanze chimiche come Cromo o altri metalli, aldeidi e sali; al terzo posto la pelle senza metalli e aldeidi proposta da Eric Poles, direttore commerciale Silvateam di San Michele Mondovì. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati