Sversamenti abusivi nella Solofrana, due concerie denunciate in 15 giorni

A notare l’anomalia sono stati i Carabinieri della Stazione di Solofra. Stando a quanto riporta la stampa locale, durante un sopralluogo lungo la Solofrana (l’affluente del Sarno che attraversa il Comune) hanno individuato uno sversamento sospetto di acque reflue. Le successive indagini hanno permesso di individuare l’origine dello scarico: la vasca di raccolta di una conceria. Mentre il rappresentante legale dell’azienda è stato denunciato in stato di libertà dalla Procura di Avellino, all’azienda è stato imposto lo svuotamento della vasca.  Il personale ARPAC (l’agenzia regionale della Campania per la protezione ambientale) ha prelevato un campione dell’acqua reflua per caratterizzarne la composizione.  Già a metà mese la Polizia Municipale di Solofra, allertata dalla task force messa in piedi dal Comune per contrastare gli sversamenti abusivi, ha individuato e denunciato una conceria colpevole di sversare le acque reflue in maniera illecita.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati