Tetracloroetilene nella rete idrica: emergenza acqua potabile a Solofra

Prima Montoro, poi Solofra. Il distretto irpino della pelle vive da alcuni giorni una vera e propria “emergenza acqua potabile” a causa del ritrovamento di una elevata concentrazione di tetracloroetilene nella rete idrica cittadina. Forze dell’ordine, magistratura e tecnici dell’Asl e dell’Arpac sono a confronto da questa mattina per fare il punto sulla situazione e avviare le necessarie indagini, per individuare i colpevoli dello sversamento della pericolosa sostanza nelle acque pubbliche. Dalla serata di venerdì scorso, a Solofra, il sindaco Michele Vignola ha disposto “la non potabilità dell’acqua su tutto il territorio comunale”. Chiuse le scuole e approvvigionamenti straordinari garantiti da cisterne dei Vigili del Fuoco per il locale ospedale. Revocata invece l’emergenza a Montoro.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati