Tra bombe ed economia di guerra, la scarpa ucraina resiste

Tra bombe ed economia di guerra, la scarpa ucraina resiste

Kharkiv, principale località calzaturiera, è campo di battaglia. La notizia del bombardamento di un calzaturificio a Dnipro dà la misura di quale sia l’intensità dei combattimenti. Lo scenario è drammatico. Ma la scarpa ucraina resiste, a suo modo, alla crisi scatenata dalla guerra. Mentre si registra, invece, la preoccupazione della Polonia, il cui business calzaturiero…

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l’abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×