Brenta 2014: i numeri della lotta alla contraffazione

Denunciate 221 persone e sanzionate in via amministrativa altre 449. Questo il bilancio 2014 della lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale lungo la Riviera del Brenta. Sono i dati diffusi dalla Prefettura che li ha accompagnati con una breve nota: “L’attività di contrasto alle azioni illegali ha ricevuto un impulso ulteriore a partire da agosto di quest’anno e si svolge parallelamente all’impegno, richiesto alle istituzioni locali e alle associazioni di categoria, all’interno di protocolli finalizzati alla diffusione della cultura della legalità”. Inoltre, negli ultimi tre anni sono stati eseguiti 250 ispezioni nell’area della Riviera e del Cavarzerano, che hanno condotto alla sospensione dell’attività di 54 laboratori, nei quali erano sono state riscontrate condizioni igieniche precarie, produzione di merce contraffatta o ancora impiego di manodopera clandestina o irregolare. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati