Contraffazione: 180.000 capi di pelletteria sequestrati a Viareggio

180.000 prodotti di pelletteria contraffatti sequestrati: è questo il bilancio della maxi operazione avviata dalla Guardia di Finanza nella zona di Viareggio. Il tutto ha avuto inizio da un sequestro di false borse Hèrmes e Balenciaga eseguito ai danni di due commercianti di Forte dei Marmi. Ulteriori indagini hanno permesso di identificare l’intera catena di distribuzione di prodotti confezionati da aziende di pelletteria dell’hinterland fiorentino con titolari cinesi. Da una serie di perquisizioni presso i capannoni in uso a queste aziende, l’operazione “Herbal” (dall’unione delle iniziali dei due brand) ha portato al sequestro di 180.000 borse e articoli di pelletteria (tutti di ottima fattura, ma privi di documenti in grado di dimostrarne la legittima provenienza) e dei macchinari utilizzati per la produzione. I legali rappresentanti delle società, due di nazionalità italiana e quattro di nazionalità cinese, sono stati denunciati alle Procure di Lucca e Firenze per commercio e produzione di prodotti recanti marchi industriali contraffatti e ricettazione. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati