La sneaker sguazza nel falso: il mercato delle repliche dilaga

La sneaker sguazza nel falso: il mercato delle repliche dilaga

Negli USA c’è un fiorente mercato secondario di sneaker. Al suo interno si agita un “piccolo mondo” di persone che guadagnano acquistando false sneaker limited edition. E che poi le rivendono agli appassionati. In pratica: la sneaker sguazza nel falso e il mercato delle repliche dilaga.

Fame di falsi
Secondo l’analisi della società di marketing SEMrush, il marchio fake più ricercato è Supreme. Ha raccolto (in media) quasi 14.000 ricerche mensili negli Stati Uniti. Quasi 29.000 a livello globale. Al secondo posto nel mondo c’è Vans (circa 17.000 ricerche mensili), mentre UGG, Dr. Martens e Converse sono tra i primi 15 brand. “Dalle scarpe agli accessori, che si tratti di marchi casual o etichette di lusso, c’è fame di falsi” ha dichiarato la portavoce di SEMrush, Jana Garanko (fonte Footwear News).

Soddisfatti dei falsi
C’è un passo successivo da fare. Prende le mosse da un rapporto Red Points (società specializzata in tecnologie di protezione del marchio). La ricerca evidenzia che il 20% dei clienti online di sneaker ha acquistato fake shoes in passato. Di questo 20% quasi la metà stava cercando il prodotto autentico. E, attenzione: il 69% di coloro che hanno acquistato un prodotto contraffatto (intenzionalmente o no) era molto o abbastanza soddisfatto dell’acquisto.

Gli sneakerhead
Il Wall Street Journal ha pubblicato un articolo sul fenomeno degli sneakerhead. Sono quelli che acquistano intenzionalmente repliche di alta qualità dei modelli più ricercati. Lo fanno perché non riescono ad accaparrarsene un paio originale, anticipati in questo da bot e rivenditori. Per non pagare cifre spropositate il consumatore, rimasto a bocca asciutta, ripiega su un modello fake del tutto simile all’originale. Un modello capace di ingannare l’esperto più attento. E, infine, c’è chi questo modello tarocco tenta a sua volta di rivenderlo al mercato secondario intascando la differenza tra il costo di acquisto e la valutazione della rivendita. Un circolo viziosissimo.  (mv)

Nell’immagine, tratta da YouTube, il confronto tra una snekaer Supreme originale e una falsa

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati