Laboratorio abusivo a Catania, 140mila ciabatte false a Taranto

Continua senza sosta l’attività anticontraffazione della Guardia di Finanza. A Catania è stato scoperto un laboratorio abusivo per realizzazione di calzature e capi di abbigliamento di famosi marchi contraffatti. In via Opificio i finanzieri hanno trovato al lavoro due extracomunitari, che sono stati denunciati, mentre stavano fissando con una pressa adesivi ed etichette recanti i brand Nike, Adidas, Armani, Liu Jo, Harmont & Blaine e Moncler. I finanzieri hanno sequestrato oltre 13mila etichette di griffe di abbigliamento, 400 paia di scarpe e oltre cento tra giubbotti, jeans, magliette e borse per un valore stimato in oltre 5 mila euro. Al porto di Taranto sono invece finiti sotto i riflettori 5 container provenienti dalla Cina, destinati ad una società di Ancona. All’interno sono stati rinvenute 134mila paia di calzature infradito recanti i segni distintivi contraffatti della nota azienda Havaianas, per un valore commerciale di circa 1 milione e 350 mila euro, che sono state poste sotto sequestro. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati