Laboratorio di “falsi” scovato in un’abitazione di Modena

Un laboratorio clandestino dedito alla produzione di articoli contraffatti di pelletteria è stato individuato a Modena dalla Guardia di Finanza, al piano terra di un’abitazione. In seguito alla perquisizione del locale sono stati sequestrati oltre 10mila prodotti contraffatti, tra i quali 93 borse pronte per essere immesse sul mercato recanti falsi marchi Armani, Emilio Pucci e Fiorucci, 47 rotoli di tessuto con marchio registrato Emporio Armani per un totale di oltre mille metri di tessuto e 61 punzoni metallici di marchi quali Versace, Armani, Fiorucci, Moschino, Crisden, Les Copains e altri ancora. Inoltre sono stati sequestrati 7500 euro derivanti dalla vendita dei prodotti falsificati. Lo spazio era organizzato come un vero laboratorio con quattro banconi da lavoro, i modelli e i telai per il taglio del pellame ed il confezionamento delle borse ed altri prodotti di pelletteria, oltre agli strumenti per la lavorazione artigianale e i solventi per il trattamento delle pelli. Mentre proseguono le indagini per ricostruire la filiera del falso, il proprietario, un cittadino modenese di 67 anni, è stato denunciato per il reato di contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati