Napoli, maxi sequestro di false griffe: oltre un 1 milione di articoli

I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato oltre 1 milione di prodotti con marchi contraffatti di note griffe nazionali ed estere. L’attività investigativa ha permesso di individuare uno show room nel quartiere Arenaccia gestito da un italiano residente a Napoli, nel cui deposito sono state rinvenute cinture recanti i marchi contraffatti di Louis Vuitton, D&G, Fendi, Burberry, Hermes, Gucci, Armani e Guess. I militari sono poi riusciti a risalire al laboratorio dedito alla produzione del materiale che è stato individuato all’interno di un capannone dell’area industriale di Casoria, dove sono stati rinvenuti macchinari industriali, banchi da lavoro e utensili (soprattutto punzoni metallici) utilizzati per la confezione dei prodotti. Sono stati scoperti un migliaio di articoli in fase di lavorazione, decine di metri lineari di tessuto e pellami, oltre 18mila accessori (fibbie ed etichette) e circa 1.500 cinture. Da qui gli agenti sono risaliti ad un altro deposito di 700 metri quadrati di proprietà di una cittadina cinese dove sono stati rinvenuti oltre 1,2 milioni di articoli falsi. I due responsabili sono stati denunciati e dalle prime stime è stato valutato che i prodotti, una volta immessi sul mercato, avrebbero fruttato un guadagno di circa 10 milioni di euro. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati