Altro che made in Italy: il mondo ama la manifattura tedesca, dice Forbes. Ma unicità e design rimangono prerogative nostrane

Prima la buona notizia: se ci sono due categorie nelle quali il made in Italy continua a primeggiare, sono “Unicità” e “Design”, i pilastri della moda e del bello tricolore. Poi quella negativa: prima nella classifica dei “made in” più apprezzati al mondo è la Germania, mentre seconda è la Svizzera e terza l’Unione Europea. l’Italia, invece, è solo settima, con un punto di ritardo sul Canada che è sesto. Lo sostiene il report Made in Country Index 2017 realizzato da Statista e pubblicato da Forbes. Lo studio è stato condotto intervistando più di 40.000 consumatori di 52 Paesi nei 5 continenti. La rivelazione certifica lo strapotere tedesco e conferma che, quando la reputazione è solida, non c’è scandalo Volkswagen che possa minarla.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati