Cina, rivive una tradizione di caccia di 5.000 anni fa: 300 km su un paio di sci ricoperto di pelle/pello di cavallo

Nove mandriani del distretto di Altay, nella regione autonoma degli Uiguri, facente parte della provincia nord-occidentale del Xinjiang, hanno compiuto un’impresa da romanzo d’avventura. In 10 giorni hanno coperto 300 chilometri sulle nevi delle montagne del Xinjiang utilizzando un paio di sci tradizionali. Ovvero: realizzati in legno di pino, ma completamente ricoperti di pelle con pelo di cavallo, in modo da rendere più agevole lo spostamento anche su terreni scoscesi. Il leader della spedizione, che risponde al nome di Maliqin, ha affermato che questa iniziativa intende ricordare questo tipo di sci storicamente tipico dell’area e di invogliare le persone a praticarlo sulle nevi del Xinjiang. Questo modello di sci, ricoperti di pelliccia, ha una tradizione di oltre 5.000 anni, come riportato da diversi dipinti rupestri rivenuti nella zona, dove sono raffigurati cacciatori che li utilizzano.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati