Cresce l’export dell’area pelle tunisina

L’export dell’area pelle tunisina è aumentato dell’11,5% nei primi tre mesi del 2013, secondo le informazioni rilasciate dal locale Centre National du Cuir et de la Chaussure. Il 60%, circa 131 miloni di euro, deriva dal calzaturiero.  L’Italia è l’importatore principale con quasi il 42%, seguita da Francia (29,3%) e Germania (14,3%). Al tempo stesso, la Tunisia ha aumentato le importazioni (oltre il 50% di pelli e semiconciato) che hanno superato i 72 milioni di euro, superiori del 9% a quelle dello stesso trimestre 2012. Il settore conciario e manifatturiero impiega in Tunisia circa 38 mila dipendenti che lavorano per 445 aziende, solo il 13% delle quali investe capitali tunisini. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati