Falsi in Germania: primo round ai veneti di Everybody

Mai abbassare la guardia contro il pericolo della contraffazione. Ne sanno qualcosa i veneti del marchio Everybody, che hanno ingaggiato una vera e propria battaglia legale in Germania. Oggetto del contendere (e della difesa di Everybody): la proprietà creativa e produttiva di una particolare linea di stivaletti alla caviglia. Qualcuno si era messo in testa di clonarli e metterli in vendita. È stato (almeno per ora) “invitato” a non farlo.

Primo round
Everybody, marchio riconducibile al gruppo BZModa di Paluello (Venezia), ha ottenuto un’ingiunzione preliminare nei confronti di un “noto rivenditore” dal Tribunale Distrettuale di Düsseldorf. La decisione “vieta e blocca con effetto immediato, la vendita di vari stivaletti invernali somiglianti a quelli messi in commercio da Everybody”.

Winter Ankle Boots
La notizia è riportata da alcune agenzie di stampa tedesche. Il Tribunale ha accettato la richiesta di BZModa secondo cui i suoi Winter Ankle Boots “si distinguono sul mercato e, quindi, il loro design non può essere replicato”. Nello specifico, l’azienda veneta ha affermato che i modelli messi in commercio da una società di calzature sino-olandese sono contraffazioni sleali. Il marchio italiano, fondato nel 1979, non si ferma qui. Intende agire “contro ulteriori ed eventuali copie dei modelli della sua collezione invernale presenti sul mercato”. La lotta alla contraffazione, d’altronde, si conferma una delle priorità della nuova stagione di Assocalzaturifici sotto la guida di Siro Badon. (mv)

Immagine dalle offerte di Everybody sul portale Zalando

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati