GdF sequestra al Porto di Brindisi 600 borse false

La Finanza sequestra al Porto di Brindisi 600 borse Saint Laurent fake

Porto di Brindisi: sequestrate 600 borse in pelle, imitazioni del modello Kate Tassel della maison Saint Laurent. Il valore commerciale della merce supera il milione di euro. Il carico illegale era all’interno di un tir sbarcato nel porto pugliese da una nave proveniente dalla Grecia. Le 600 borse false erano dirette ad un’azienda con sede nel Lazio. Ad intercettarle è stata la Guardia di Finanza della compagnia di Brindisi, in collaborazione con l’Agenzia delle dogane.

Il sequestro
Le borse contraffatte, realizzate in pelle come ci ha confermato la stessa Guardia di Finanza di Brindisi, da noi contattata, erano introdotte nel territorio comunitario per essere poi destinate alla commercializzazione come prodotto originale. Sul sito della griffe francese, per farsi un’idea, il modello Kate Tassel “medium” in pelle di vitello stampato coccodrillo lucido è venduto a 1.750 euro.

Non solo scarpe
Si moltiplicano i sequestri al porto di Brindisi. Solo una settimana fa è stato intercettato un carico di Dr. Martens tarocche, l’ultimo di una serie di sequestri riguardanti soprattutto le scarpe. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati