McGregor e Cerrone, lottatori che amano la pelle e provocano PETA

McGregor e Cerrone, lottatori che amano la pelle e provocano PETA

“Quella diavolo di giacca, Donald. Mio dio. Non so cosa pensi della mia, voglio dire, ci sono stampati dei leoni. Ma quella, amico mio, è dannatamente bella“. Fuori dagli schemi, sempre. Sopra al ring così come nella vita di tutti i giorni. Mercoledì scorso il pugile Donald “Cowboy” Cerrone si è presentato alla conferenza stampa di presentazione dell’incontro in cui affronterà Conor McGregor indossando un’esclusiva giacca in pelle nera. Un capo che non poteva passare inosservato. E che l’avversario pare aver apprezzato molto. Perché i due, ormai è noto, sono lottatori che amano la pelle.

Il siparietto
Si era durante lo scambio di battute con i giornalisti. Cerrone rispondeva all’ennesima domanda in vista dell’incontro del 18 gennaio. McGregor ha preso la parola per evidenziare quanto bella fosse la giacca dell’avversario: “Cos’è? Alligatore?” ha chiesto. “No, è pitone” ha risposto Cerrone, che dietro la scrivania nascondeva anche un paio di stivali in pelle di serpente a sonagli. “Penso che quelli di PETA possano essere qui proprio per quello che indosso”, ha aggiunto. “Beh, stanno arrivando anche per me” ha replicato McGregor, accompagnando la battuta con una risata insieme all’avversario.

I lottatori che amano la pelle
In fin dei conti Cerrone e McGregor possono essere considerati dei “portabandiera” dei materiali naturali. Non è infatti la prima volta che il “Cowboy” si presenta sulla scena pubblica con abiti in pelle. La lunga giacca in pelle nera di pitone con cui si è presentato alla conferenza stampa di mercoledì è firmata dal designer Hussein Dalla, lo stesso che a settembre realizzò per lui un gillet in pelle di alligatore rossa. “Amo quando i miei clienti vogliono avere personalità – spiega Dalla –. Mi spingono a pensare fuori dagli schemi e sfidano la mia creatività per arrivare a pezzi unici”.

La passione di McGregor per la pelliccia
Pochi mesi prima, a giugno, McGregor aveva pubblicato un post su Instagram vantandosi delle pellicce di visone acquistate nella boutique Gucci di New York. Tre anni prima sfilò con un’altra pelliccia per la cerimonia del peso prima di incontrare sul ring Eddie Alvarez. Episodi che fecero andare su tutte le furie gli animalisti, con PETA che invitò il campione irlandese a donare loro quelle pellicce. (art)

Foto da account Facebook di McGregor

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati