Museo, aziende, prodotto: in Francia posata la prima pietra della Cité du Cuir, polo che celebra la filiera della pelle

L’ospite d’onore è Hermès, che qui aprirà un laboratorio da 70 addetti. Ma ci saranno anche altri brand internazionali, insieme a fornitori e concerie. Il 7 marzo a Saint-Junien (regione della Nuova Aquitania) c’è stata la posa della prima pietra della Cité du Cuir, il polo museale e produttivo che celebra la filiera della pelle nel distretto francese (il triangolo dei dipartimenti Dordogna, Charente e Alta Vienne) della grande tradizione nel settore. Un luogo che dal 2020 mostrerà al grande pubblico i segreti della pelle e che si propone come incubatore di opportunità per l’industria del lusso. Il progetto prevede un investimento complessivo di 9,3 milioni di euro e, secondo le previsioni, creerà 4.000 posti di lavoro.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati