Nigeria: Londra e Word Bank investono nell’area pelle

Il ministro dell’Industria nigeriano, Olusegun Aganga, ha annunciato la creazione di un progetto congiunto (Growth and Employment) tra il ministero britannico dello Sviluppo (Department for International Development) e la World Bank per ampliare la filiera carne/pelle dello stato africano. Lo stanziamento inglese è di 90 milioni di sterline, mentre la Banca Mondiale provvederà a prestiti agevolati per 160 milioni di dollari, destinati ai comparti della produzione di carni e dell’area pelle. Obiettivo: migliorare il reddito degli attuali 30.000 addetti della calzatura, ma soprattutto generare 5.000 posti di lavoro diretti e 35.000 indiretti nell’area pelle, settore che in Nigeria è secondo solo a quello petrolifero. “Il progetto facilita le relazioni tra fornitori di macchinari, concerie e dettaglianti dell’area pelle – ha spiegato il ministro – e mira ad accrescere la qualità degli allevamenti”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati