Novoli (Firenze): sequestrato un capannone “sede” di 5 pelletterie cinesi

Un intero capannone è stato messo sotto sequestro a Novoli dopo l’intervento della Polizia Municipale di Firenze. I vigili hanno scoperto che la struttura ospitava 5 pelletterie gestite da cinesi e che, sopra gli spazi di lavoro era stato costruito un grande soppalco suddiviso in loculi-dormitorio, dove sono stati trovati a dormire gli operai non in turno. Gli agenti hanno identificato 39 persone in possesso di regolare permesso di soggiorno più un uomo risultato esserne sprovvisto e per questo denunciato. Le violazioni rilevate hanno fatto scattare il sequestro per l’abuso edilizio. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati