Poltrona Frau, 100.000 euro per la scuola Grandi di Tolentino

Poltrona Frau tra collaborazioni design e impegno sociale. L’azienda interviene a favore della sua Tolentino. E amplia il co-lab con il marchio danese GamFratesi, che oggi si compone di un letto, un complemento d’arredo e lampade.

Scuola e podistica
Lunedì scorso a Tolentino è stato inaugurato il nuovo plesso della scuola primaria Grandi realizzato grazie al contributo di oltre 100.000 euro messo a disposizione da Poltrona Frau. Inoltre, insieme a Cappellini e Cassina, l’azienda ha promosso una manifestazione podistica non competitiva, “Run4Tolentino”, a Meda e a Tolentino, alla quale hanno partecipato anche grandi campioni come Gelindo Bordin, Alberto Cova e Simone Ruffini, consentendo di raccogliere fondi destinati alla realizzazione della nuova struttura scolastica.

La collaborazione
Poltrona Frau ha presentato Coupé, il letto di GamFratesi che richiama un’auto sportiva, con linee aerodinamiche nette e definite, rivestite a mano con morbida Pelle Frau. Anche la cornice del letto è ammorbidita dal rivestimento che la avvolge su tutta la superficie, rivelando l’abilità degli artigiani dell’azienda con sede a Tolentino.

Lampade…
La collaborazione tra Poltrona Frau e GamFratesi ha dato vita alle lampade a sospensione Soffi. La collezione prevede tre dimensioni di lampade, piccola, media e grande, combinabili in diverse configurazioni. Oltre la singola lampada, sono offerte composizioni a tre globi, a grappolo a tre o cinque globi. Globi che presentano un sottile bracciale in cuoio saddle extra, nelle due finiture cammello e talpa, con cuciture a contrasto e bordo a taglio netto tinto tono su tono. Un passante, sempre in cuoio, rende invisibile il punto di giunzione.

E complementi
GamFratesi, prendendo spunto da un oggetto tradizionale come il cestino da cucito, ha progettato i complementi Cestlavie che abbinano metallo e pelle. Fasce in cuoio saddle extra intrecciate a mano danno forma all’involucro. Sono tinte anche nei bordi tono su tono, secondo tecniche tipiche della piccola pelletteria più pregiata. Il cuoio è rifinito anche nella superficie interna, con un trattamento protettivo di ceratura trasparente. Il Cestlavie è un “cesto” contenitore, ma anche un tavolino grazie alla parte superiore rivestita in Pelle Frau. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati