Riviera del Brenta, 1500 cinesi in fila…

Non è passata inosservata, sabato 22 marzo, la fila interminabile di cinesi presso l’hotel Riviera di Fiesso D’Artico (Ve). Vedendola, molti residenti si sono preoccupati e hanno avvisato le forze dell’ordine, che però sapevano già tutto. I cinesi, circa 1.500, erano in coda per ottenere o rinnovare i visti da parte del consolato della Repubblica Popolare Cinese e per regolarizzare la loro presenza in Italia. “Abbiamo scelto la Riviera del Brenta – ha spiegato un funzionario del Consolato della Repubblica Cinese a Milano – perché è la zona in cui tanti nostri connazionali lavorano nei settori produttivi tipici come quelli della calzatura e del tessile e anche perché i proprietari dell’albergo ci hanno messo la struttura a disposizione. Sono arrivate qui persone dalla provincia di Padova e Venezia”. Le operazioni si sono svolte sotto la vigilanza dei Carabinieri della Tenenza di Dolo e della Compagnia di Chioggia. Una situazione che non ha mancato di suscitare qualche domanda tra gli italiani: ma dove e come lavorano tutte queste persone? (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati