Anche scarpe rubate nella conceria dove si spacciava cocaina

Si complica ulteriormente la posizione dell’imprenditore di Altopascio, arrestato nei giorni scorsi per spaccio di cocaina all’interno della sua conceria (https://www.laconceria.it/toscana/spaccio-cocaina-in-conceria-arrestato-imprenditore/). Durante i controlli l’attenzione degli agenti era stata catturata da un’automobile parcheggiata all’esterno dell’azienda. All’interno erano state ritrovate 10 paia di scarpe e l’automobilista, un venditore ambulante di 42 anni residente a Cerreto Guidi, aveva raccontato ai militari di avere comprato le scarpe dall’imprenditore. Le successive indagini invece hanno permesso di accertare che le scarpe facevano parte del materiale rubato durante un grosso furto di calzature avvenuto al calzaturificio “Claudia” di Capannori (Lucca), all’inizio di ottobre. Altre 6 paia di scarpe della stessa partita sono state ritrovate all’interno della conceria. L’ambulante di Cerreto Guidi è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione in concorso con l’imprenditore. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati