Steinhoff, dalle banche sudafricane 60 milioni di credito: ma ne servono altri 140 per continuare le attività

0

Subito 60 milioni per andare avanti. Ma c’è bisogno in tempi urgenti di altri 140 milioni per non subire scossoni più gravi. La multinazionale dell’arredo Steinhoff, da dicembre al centro di un’inchiesta internazionale sulla sua contabilità, comunica di aver raggiunto con una cordata di banche sudafricane un finanziamento di 60 milioni di euro, fondamentali per dare continuità alle attività del gruppo. Ma Steinhoff spiega che è ancora al tavolo negoziale con altri creditori per ottenere maggiore liquidità e raggiungere una linea di complessivi 200 milioni. Steinhoff (conglomerata nata in Germania, quotata in Borsa a Francoforte e Johannesburg) assicura di poter pagare i debiti in prossimità di scadenza. Sulla tenuta dei suoi conti, tira le somme il Financial Times, pesa un debito di 10,7 miliardi di euro (accumulati portando avanti un’aggressiva stagione di espansione), mentre ci sono forti dubbi sulla concretezza dei 6 miliardi di asset che la holding dichiara di possedere.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso