Amazon, il made in Campania e la pelle: piccole, esemplari storie digitali mentre impazza il Prime Day

0

E se il made in Campania, accessori in pelle compresi, stesse per fare il “colpo grosso” online? Domanda retorica fino a un certo punto visto che Amazon, a fine novembre 2016, ha lanciato la piattaforma Made In Italy, che la Campania è una delle regioni che ne fanno parte e che, da pochi minuti fino a domani pomeriggio, siamo in pieno Prime Day, giornata dello shopping promozionale digitale su Amazon, che prevede di sbancare il tavolo e battere ogni record. Ne scrive, oggi, il quotidiano Il Mattino, ricordando come l’incasso online dei prodotti realizzati artigianalmente in Campania pesi “per il 10% sulla piattaforma dei rivenditori collegati al “made in Italy”, con la pelletteria a rivestire un ruolo da protagonista”. Complessivamente il quotidiano stima che in questi due anni l’hand made campano venduto attraverso il celebre sito internet abbia creato 3.000 posti di lavoro su un totale di oltre 7.000 a livello nazionale. Un mercato cresciuto di circa il 70% nel primo semestre 2018 rispetto all’anno precedente, con esempi dinamici. Il Mattino cita l’azienda di pelletteria Matteo D’Arienzo i cui prodotti, realizzati a Solofra dal 1991, “partendo da materia prima e idee di stile locali”, sono diventati bestseller su Amazon. Così come sono “ottimi” i risultati anche di Pellein, brand solofrana cui capi d’abbigliamento e piccoli accessori in pelle vengono venduti sulla piattaforma online ormai da quattro anni, con successo crescente in Europa, Stati Uniti e Giappone. L’online non è soltanto un campo di battaglia per i giganti.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso