Tommy Hilfiger apre uno showroom digitale e Fendi entra nell’e-commerce

Due grandi marchi adattano i metodi di vendita all’era digitale. Tommy Hilfiger (nella foto) apre uno showroom digitale nella sede in Amsterdam; Fendi entra nell’e-commerce lanciando, dal prossimo marzo, il suo e-shop accessibile dai Paesi Ue. Il marchio americano Hilfiger presenterà nel nuovo showroom virtuale le ultime collezioni e aiuterà i rivenditori a selezionare i capi di interesse. Lo showroom digitale farà risparmiare tempo ai buyer raggruppando le informazioni sulla collezione, gli strumenti di vendita e il contenuto del marchio in una singola interfaccia touchscreen. “Il nostro progetto digitale rivoluziona i viaggi per l’acquisto e la vendita dei nostri clienti retail e dei team di vendita interni”, ha detto Daniel Grieder, ceo di Tommy Hilfiger. “Il concept ripensa completamente il tradizionale approccio di vendita e crea un nuovo benchmark nel mondo della moda per le vendite business to business”, ha aggiunto Grieder. Per quanto riguarda Fendi invece, il marchio romano di prêt-à-porter di lusso del gruppo LVMH si appresta a lanciare l’e-commerce con un vasto sviluppo online che, nella seconda metà 2015nel 2016, riguarderà anche Giappone e Usa. “Avremo un approccio a 360°”, ha precisato il presidente Pietro Beccari, illustrando i servizi proposti dalla futura piattaforma e-commerce di Fendi, che proporrà per il suo lancio, anche sei modelli della collezione prêt-à-porter femminile che sarà presentata a febbraio. (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati