Yoox: la moda on line vola

Gli incassi di Yoox nel 2012 sono cresciuti del 29% (375,9 milioni di euro) grazie a un’accelerazione negli ultimi tre mesi dell’anno, periodo in cui il sito ha registrato una crescita del 26,6%. Non equivalente la crescita dei profitti (+1.8%, 10,2 milioni di euro) a causa degli investimenti in tecnologie e dell’aumento dei costi finanziari. Il fondatore di Yoox, Federico Marchetti, crede “che il 2013 possa essere un altro anno di successi in cui dovremo continuare ad eseguire in modo impeccabile i programmi coi nostri partner e fornire ai clienti il massimo servizio possibile negli acquisti”.

Il settore dei monobrand (33 negozi online tra cui Giorgio Armani, Marni, Valentino e Zegna) ha generato 113 milioni di euro (+45%); quello di multibrand (Yoox.com, Trecorner.com e Shoescribe.com) ha fatturato 262 milioni, pari a una crescita del 23%. Tra le recenti acquisizioni, la gestione delle vendite internet di Pomellato, Sergio Rossi, Bottega Veneta e Alexander Wang; sulla rampa di lancio quella per Missoni.

Il 21,7% delle vendite si registra negli Stati Uniti, il maggiore mercato per il portale con incassi in aumento del 36,5%; l’Europa è cresciuta del 27,3% (spinta da UK, Francia e Russia), il Giappone del 56,8 e il resto del mondo (Cina in testa, per la quale Yoox ha da poco creato una versione “tradotta” del sito) del 139,7%. Risultato positivo anche in Italia (+2,4%). (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati