Zalando nel 2019 si eleva con brand premium come Mulberry, DVF e Premiata. L’e-commerce, scrive BCG, cresce e crescerà

Zalando si riposiziona nella moda premium. L’e-tailer tedesco annuncia che nell’arco del primo trimestre del 2019 il suo portafogli di brand si arricchirà con una ventina di nomi nuovi, tutti di fascia medioalta. Tra i marchi chiamati ad elevare la posizione di Zalando ci sono, per fare qualche esempio Premiata per le calzature Uomo e Donna, Chloè e DVF per gli Accessori femminili, insieme a Mulberry e Missoni. Il riposizionamento non è una semplice questione di immagine (darsi un tono più elevato, insomma), ma per la piattaforma tedesca è anche un modo di rinforzarsi laddove gli affari vanno meglio. “L’offerta di brand di fascia alta – spiega con un comunicato LenaSophie Krups, responsabile della divisione marchi premium della società – è una delle aree che sta crescendo di più all’interno dell’azienda”. È tutto l’e-commerce, in verità, a promettere grandi cose. Secondo un’indagine di mercato condotta dalla stessa Zalando con Boston Consulting Group, le vendite online crescono senza sosta e, soprattutto, a una velocità tripla rispetto al retail tradizionale. Le risposte dei 90 marchi internazionali usati come campione dimostrano che già oggi il 20% degli scambi avviene sulle piattaforme digitali, mentre si prevede che la quota arriverà al 25% entro il 2020.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati