850 alunni delle Medie a Lineapelle per Conciati Nella Storia

Ottocentocinquanta alunni in rappresentanza di dodici scuole medie, tutte provenienti dai principali distretti italiani della concia. Sono arrivati questa mattina, a Bologna, per partecipare alla premiazione della seconda edizione di Conciati Nella Storia, concorso indetto da Lineapelle con lo scopo di sensibilizzare la creatività utilizzando in modi vari ed eventuali il “materiale pelle”. Il tema da sviluppare era legato confezione di oggetti e complemento d’arredo significativi di una determinata epoca storica. I ragazzi hanno raccolto con entusiasmo ed estrosità la proposta realizzando specchi, sedie, vasi, finti televisori, cassettiere e computer portatili, tutti rivestiti in pelle. Se nella prima edizione aveva “trionfato” una rilettura della tradizione pittorica italiana (La Gioconda), stavolta il primo premio è andato a un oggetto che domina da alcuni decenni la quotidianità: il televisore (nella foto). A realizzarlo, col titolo “Leather Test Card” e con tanto di finto schermo su cui campeggia il tradizionale monoscopio di fine trasmissioni, la 3A dell’Istituto Statale Zanella di Arzignano. Seconda classificata la grancassa realizzata da alcuni alunni della 3D della Scuola Guarini di Solofra. Medaglia di bronzo per la sedia “Flora Blu” confezionata dalla 2B del Buonarroti di San Miniato. Oltre a queste tre scuole hanno partecipato al concorso anche: l’Istituto Motterle di Arzignano, il Beltrame di Montorso, il Faedo di Chiampo, il Montanelli Petrarca di Fucecchio, il Banti di Santa Croce sull’Arno, il Leonardo da Vinci di Castelfranco di Sotto, la Scuola Galiani di Montoro Superiore, la Solimene di Serino e la Pironti di Montoro Inferiore.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati